it | en

10 Marzo 2006
Sodalizio artistico tra la nota fotografa jesina Adriana Argalia e la Fondazione Pergolesi Spontini.

Il mondo del teatro, con i suoi spettacoli, i colori, le emozioni del palcoscenico, visto attraverso l'obiettivo di Adriana Argalia.
E' il nuovo progetto intrapreso dalla Fondazione Pergolesi Spontini e dalla Argalia, nota fotografa jesina, apprezzata da grandi maestri come Mario Giacomelli e da importanti critici e direttori di musei internazionali. Un sodalizio nel nome dell'arte e del teatro, appunto.
Racconta l'artista: "Sto lavorando con la Fondazione Pergolesi Spontini, fotografo in digitale a colori tutti gli appuntamenti di danza e di prosa proposti nell'ambito delle stagioni teatrali in corso al Teatro Pergolesi e al Teatro Studio di Jesi, al ‘Comunale' di Montecarotto e al Teatro ‘Spontini' di Maiolati Spontini. Un'esperienza molto bella da cui nascerà un book fotografico". Il lavoro ‘dietro le quinte' della Argalia diventerà poi oggetto di una mostra che sarà esposta nei foyer dei teatri gestiti dalla Fondazione.
Spiega William Graziosi, direttore esecutivo della Fondazione Pergolesi Spontini: "Non è la prima volta che fotografi di fama internazionale sono attratti dalla magia dei nostri palcoscenici e dalle fantastiche architetture dei teatri storici e non gestiti dalla Fondazione. Artisti come la senigalliese Emanuela Sforza, o come il tedesco Matthias Petrus Schaller, che ha scelto di inserire alcune sue immagini scattate al Teatro Pergolesi in una mostra sui più bei teatri lirici italiani. Ma si è trattato sempre di presenze estemporanee. Siamo onorati, ora, di aprire i nostri spazi alla sensibilità di un'artista del calibro di Adriana Argalia, per una collaborazione stabile e finalizzata ad un comune progetto d'arte".

© Tutte le fotografie di questo sito sono proprietà di Adriana Argalia.
Vietata la riproduzione.