it | en

Argalia, Adriana
(Jesi, 1948)

Ha frequentato un corso di fotografia in bianco e nero, ottenendo nel 1981 i primi riconoscimenti e prendendo parte alla prime mostre collettive a Roma e Firenze. Ha preso parte a due mostre collettive con il Diaframma-Canon di Lanfranco Colombo (a Bari nel 1985 per l'Expo Arte-Fotografia e in Messico nel 1986, Objetivo Italia, mostra itinerante nelle università messicane di fotografia contemporanea italiana). Ha pubblicato immagini su Fotologia 8, studi della fotografia editi da "Fratelli Alinari" nel 1987 e nel 1993 su "Segni di Luce", la Fotografia Italiana Contemporanea, nel 1997 in "Giovani & sconosciuti-Aspetti della nuova fotografia italiana" (edizione Motta/CRAF). Sue immagini sono conservate presso il Cabinets des Estampes de la Bibliothèque Nationale di Parigi.

 

"E con immenso piacere che ho ricevuto il suo bellissimo volume così pieno di poesia.."

 

Walter Liva Direttore C.R.A.F.

25 Gennaio 1999

 

 

 

 

...e dallo sguardismo al corporale


...Adriana Argalia scopre fantasmi di terra e nelle frange illuminate di un volto, ed è un paesaggio inquietante, dove alitano anche i gabbiani...

Italo Zannier

 

 

© Tutte le fotografie di questo sito sono proprietà di Adriana Argalia.
Vietata la riproduzione.